Apple iPhone 7

Apple annuncia iPhone 7 e 7 Plus

iPhone 7 e iPhone 7 Plus sono le proposte di prossima generazione di Apple. La società li ha presentati all’interno di un evento che si è tenuto il 7 settembre al Bill Graham Civic Auditorium a San Francisco. I nuovi smartphone non stravolgono il design dei precedenti modelli, ma introducono alcune funzionalità inedite nella line-up di Cupertino. Nell’articolo trovate specifiche, prezzo e disponibilità dei nuovi iPhone 7 e iPhone 7 Plus

iPhone 7 e iPhone 7 Plus: specifiche tecniche, prezzi, disponibilità

È finita l’attesa, Apple li ha annunciati: iPhone 7 e iPhone 7 Plus sono finalmente ufficiali. Non stravolgono quanto di buono hanno portato sul mercato i precedenti modelli, ma come al solito troveremo modifiche centellinate e sapientemente cesellate intorno all’ecosistema proprietario. Ancora una volta hardware e software si incontrano in una sinergia che ha l’obiettivo di portare sul mercato l’esperienza d’utilizzo migliore possibile su smartphone. Ci riuscirà Apple con i nuovi modelli? A questa domanda naturalmente solo il tempo potrà rispondere, tuttavia la società ha annunciato i nuovi modelli senza rinunciare alle solite iperboli di cui siamo ormai ampiamente abituati. Ecco tutte le novità.

Apple iPhone 7

La società ha svelato qualche informazione sui nuovi modelli in anticipo rispetto alla diretta streaming, confermando alcuni dettagli che erano trapelati attraverso numerose indiscrezioni. I nuovi dispositivi sono simili sul piano estetico rispetto ai modelli che sostituiscono nella line-up precedente, con due varianti ancora una volta da 4,7 e 5,5″. Sul piano estetico troviamo fotocamere più grandi, ma ancora una volta leggermente sporgenti rispetto al resto della scocca, bande in plastica meno evidenti e due nuove finiture di colore: iPhone 7 e iPhone 7 Plus saranno infatti disponibili nei colori Black (opaco) e Jet Black (lucido), che sostituiscono l’attuale Space Grey che non sarà più disponibile sui nuovi modelli. Rimangono Silver, Gold e Rose Gold.

I nuovi smartphone adotteranno una nuova versione capacitiva del tasto Home e del sensore Touch ID che vibrerà per simulare il click. La novità permette di risparmiare spazio per ulteriori componenti interni. In aggiunta, un tasto privo di parti meccaniche in movimento consente di resistere maggiormente all’usura nel corso del tempo. Per generare la vibrazione, il tasto Home è direttamente collegato al Taptic Engine in modo che la percezione del feedback sia più realistica e diretta possibile. L’aggiunta è naturalmente progettata anche per migliorare la resistenza ad intrusioni di liquidi e polvere all’interno del dispositivo, infatti i nuovi dispositivi hanno la certificazione IP-67 e possono essere utilizzati anche mettendoli a contatto con liquidi e polveri.

iPhone 7 ha una fotocamera del tutto rinnovata rispetto al passato: il sensore rimane da 12 megapixel ma adesso è più veloce ed efficiente, e anche il modello più piccolo utilizza la stabilizzazione ottica. Il sensore viene supportato da un obiettivo a sei elementi (prima ce n’erano 5 su iPhone) con apertura di diaframma fissa f/1.8, e il flash si compone adesso di un sistema Quad LED con tecnologia True Tone per il bilanciamento cromatico. iPhone 7 supporta anche la cattura di foto in formato RAW. Cambia anche la fotocamera frontale, con un sensore più efficace e definito, da 7 megapixel.

Passiamo ad iPhone 7 Plus. Il modello con display più ampio utilizza un sistema a doppio modulo: uno dei due utilizza un obiettivo tele, l’altro grandangolare: “Con due fotocamere e due obiettivi possiamo creare uno zoom vero e proprio su iPhone”, ha dichiarato Phil Schiller durante l’evento. La feature viene definita come zoom ottico 2X: eseguendo una foto compare un nuovo tasto 1X e premendo sopra di esso è possibile utilizzare il modulo tele. Con questo sistema è possibile creare, secondo Apple, uno zoom ottico 2X come scrivevamo sopra, ma anche uno zoom software (quindi digitale) fino ad un massimo di 10X senza perdite consistenti nella qualità. Affermazione che sarà tutta da vedere in occasione della nostra consueta prova del dispositivo.

Come su molti altri modelli a doppia fotocamera, anche iPhone 7 e iPhone 7 Plus sarà in grado di applicare effetti di sfocato (bokeh) come accade sulle DSLR professionali, realizzando foto con una profondità di campo ridotta: “Non stiamo dicendo che potete andare a buttare la vostra fotocamera”, ha precisato comunque Schiller. “Stiamo solo dicendo che questa è la migliore fotocamera di sempre su iPhone. Per molti clienti questa sarà la migliore fotocamera che hanno mai posseduto”.

Apple iPhone 7

iPhone 7 e iPhone 7 Plus utilizzeranno nuovi display Retina HD il 25% più luminosi, con una gamma di colori più ampia e con una gestione degli stessi migliori, ma pare che la risoluzione video rimarrà invariata per entrambi i modelli.

“Ma parliamo di audio adesso”, così Phil Schiller ha annunciato le novità in ambito sonoro. I nuovi smartphone saranno i primi della famiglia ad integrare altoparlanti stereo che migliorano in qualità e in volume, con un range di frequenze più corposo. I due altoparlanti non saranno entrambi sulla parte inferiore del dispositivo, ma uno in quella inferiore come nei modelli odierni, l’altro nella parte opposta. Viene del tutto eliminato il jack audio da 3,5mm, adesso gli auricolari si collegano digitalmente via connettore Lightning. Apple sostiene che ci sono 900 milioni di dispositivi che fanno uso della tecnologia di connessione, con Lightning che diventa immediatamente (secondo i calcoli della società) il connettore audio più utilizzato al mondo.

Il motivo del cambiamento? Schiller lo descrive con la parola coraggio, il coraggio di cambiare per qualcosa di meglio. Ciò nonostante all’interno della dotazione originale dei due smartphone ci sarà un adattatore non proprio incoraggiante dal punto di vista estetico. Utilizzando un singolo connettore digitale si risparmia spazio per altre componenti interne. In più Apple vuole puntare maggiormente sulle tecnologie wireless per le cuffie, annunciando un nuovo prodotto: AirPods. Le AirPods hanno 5 ore di carica, non tantissima, e possono essere utilizzate sia con iPhone che con Apple Watch.

Per abbinarle al dispositivo bisogna rimuoverlo dalla scatola e… basta. Non c’è alcun secondo passaggio. Le AirPods si abbinano ad iPhone e Apple Watch istantaneamente, collegandosi anche all’account iCloud per i prossimi dispositivi con cui collegarsi. Gli auricolari utilizzano un nuovo chip Apple, chiamato W1, che verrà integrato nella nuova linea S di cuffie wireless prodotte da Beats.

Come ultimo punto Apple ha riservato alcune parole per le performance: i nuovi iPhone 7 e iPhone 7 Plus utilizzeranno un nuovo processore chiamato Apple A10 Fusion, la cui CPU è dotata di quattro core a 64-bit. Stando alle parole della società Apple A10 Fusion è il 40% più veloce di Apple A9 su iPhone 6S e doppia Apple A8. I nuovi iPhone saranno 120 volte più veloci rispetto al modello originale rilasciato nel 2007. Due dei quattro processori andranno ad un quinto della potenza: le applicazioni e le funzioni più leggere funzioneranno esclusivamente su questi core, e il tutto verrò gestito da un nuovo power controller.

Apple A10 Fusion è “il chip più potente mai integrato su smartphone”, a detta di Apple, e ha anche una GPU del tutto nuova che renderà possibile un’esperienza di gioco “tipica delle console”. Il nuovo SoC è anche particolarmente efficiente, con Apple che dichiara la più elevata autonomia operativa di sempre nella storia degli iPhone. Tutto da verificare, naturalmente, in fase di recensione. iPhone 7 dovrebbe durare 2 ore in più rispetto ad iPhone 6S su una base d’uso prestabilita dalla società, mentre il modello 7 Plus circa un’ora in più rispetto all’attuale 6S Plus.

Arriviamo finalmente al succo: prezzi e disponibilità. iPhone 7 costerà 649 dollari e iPhone 7 Plus 769 dollari, con tutti i tagli di storage che vengono raddoppiati. I nuovi modelli saranno proposti nei tagli da 32, 128 e 256GB di storage integrato, mentre iPhone 6S e iPhone 6S Plus nelle varianti da 32 e 128GB. Solamente iPhone SE verrà venduto nel taglio da 16GB, con la possibilità di scegliere una variante più corposa da 64GB. In Italia iPhone 7 e iPhone 7 Plus saranno disponibili al day-one, con pre-order dal 9 settembre. Arriveranno nei negozi il 16 settembre

I prezzi per il mercato italiano sono pari a:

  • iPhone 7
    • 32 GB: 799 euro
    • 128GB: 909 euro
    • 256GB 1019 euro
  • iPhone 7 Plus
    • 32 GB: 939 euro
    • 128GB: 1049 euro
    • 256GB: 1159 euro
Da precisare che la colorazione iPhone 7 e iPhone 7 Plus saranno disponibili in colorazione Jet Black solo nei tagli di memoria da 128GB e 256GB.
 
Apple iPhone 7 specifiche tecniche
OS iOS 10
Display LCD IPS 4,7″
Risoluzione 1334×750 (326PPI)
Processore Apple A10 Fusion Quad-core + M10
RAM ??
Storage 32 / 128 / 256 GB
Fotocamere 12 MP – 7 MP
Connettività FDD-LTE, Wi-Fi 802.11ac, Bluetooth 4.2, Touch ID, Apple Pay
Batteria ??
Dimensioni 138,3 x 67,1 x 71 mm
Peso 138 g

 

Apple iPhone Plus specifiche tecniche
OS iOS 10
Display LCD IPS 5,5″
Risoluzione 1920×1080 (401 PPI)
Processore Apple A10 Fusion Quad-core + M10
RAM ??
Storage 32 / 128 / 256 GB
Fotocamere 2 x 12 MP, 7MP
Connettività LTE Cat. 4, Wi-Fi 802.11ac, Bluetooth 4.2, Touch ID, Apple Pay
Batteria ??
Dimensioni 158,2 mm x 77,9 mm x 7,3 mm
Peso 188 g

fonte: http://www.hwupgrade.it

Share Button

Lascia un Commento